Informazioni

Rilascio di iOS 13 - Le novità

Con l'aggiornamento a iOS 13, tutti gli iPhone dal 7 in poi sono in grado di leggere e scrivere un Tag NFC.

Per quanto riguarda i Tag NFC, il comportamento degli iPhone aggiornati a iOS 13 è molto simile a quello degli smartphone Android:

  • per la programmazione dei Tag NFC, è richiesta un'applicazione (come per Android);
  • è possibile leggere l'UID del chip NFC;
  • i modelli dall'iPhone XS in poi supportano la lettura in background, senza che una specifica applicazione sia aperta (come per Android); i modelli precedenti richiedono che sia aperta un'applicazione apposita.

L'iPhone è compatibile con tutti i chip NFC Forum, dal tipo 1 al 5, inclusi:

  • NTAG®
  • ICODE®
  • FeliCa™
  • MIFARE® (Desfire, Plus, Ultralight)

La grande novità di quest'anno nel panorama NFC è relativa all'aggiornamento del sistema operativo di Apple. Con il rilascio di iOS 13, avvenuta il 19/09/19 alle ore 19.00 (ora italiana), finalmente gli iPhone hanno pieno accesso alle funzionalità relative ai Tag NFC.

Con queste nuove funzionalità, le app per iPhone possono scrivere informazioni NDEF come URL e testo. Gli iPhone godono inoltre dell'accesso ai Tag nativamente per sfruttare le funzionalità disponibili su diversi chip NFC. Questa apertura rappresenta una svolta per tutte le applicazioni NFC, che ora potranno godere di un pubblico più ampio e di una portata globale.

La possibilità di accedere all'UID del chip rende possibili svariate applicazioni che prima erano relegate "solo" agli smartphone Android, tra cui: autenticazione, tracciabilità, controllo accesso, logistica, ticketing, etc.

Per tutti i dettagli, soprattutto per chi intendesse sviluppare applicazioni iOS che sfruttano la tecnologia NFC, rimandiamo alla pagina dedicata a Core NFC, il pacchetto di librerie SDK all'interno di iOS 13, che consentono la lettura, la programmazione e l'interazione con Tag NFC. 

 

E gli iPhone non aggiornati a iOS 13?

iPhone Xs

iPhone Xs Max

iPhone XR

  • Sensore NFC in grado di leggere Tag NFC, e di gestire pagamenti da mobile
  • Non è necessaria un'app specifica
  • Possono leggere Tag NFC con lo schermo bloccato.
  • I Tag devono essere formattati NDEF

Possono leggere Tag NFC

iPhone X

  • Sensore NFC in grado di leggere Tag NFC, e di gestire pagamenti da mobile
  • È necessario comunque l'utilizzo di un'app dedicata
  • I Tag devono essere formattati NDEF

iPhone 8

iPhone 8 Plus

iPhone 7

iPhone 7 Plus

  • Sensore NFC in grado di leggere Tag NFC, e di gestire pagamenti da mobile
  • È necessario l'aggiornamento a iOS 11
  • È necessario l'utilizzo di un'app dedicata
  • I Tag devono essere formattati NDEF

iPhone 6

iPhone SE

  • Sensore NFC presente, ma utilizzabile solo per i pagamenti

NON possono leggere Tag NFC, se non usando un lettore esterno

iPhone 5 e precedenti

  • Nessun sensore NFC presente

 

Gli smartphone di Apple non aggiornati a iOS 13 si comportano in maniera un po' diversa da quelli Android e Windows anche per quanto riguarda la tecnologia NFC.

Di seguito un riepilogo.

iPhone X - NFC

  • È necessaria un'applicazione installata e aperta (solo fino a iPhone X)
    Uno smartphone Android può rilevare un Tag NFC senza alcuna applicazione particolare installata, a patto che il telefono non sia in stand-by. Per quanto riguarda gli iPhone 7, 7 Plus, 8, 8 Plus e X, invece, le librerie di Core NFC necessarie per interagire con un Tag non sono presenti nativamente, ma è necessario scaricare un'applicazione che le integri. Inoltre, l'app deve anche essere aperta, altrimenti il Tag non viene rilevato. Una delle app disponibili per leggere Tag NFC con un iPhone è NFC TagInfo by NXP (sviluppata direttamente dal produttore dei chip).
  • Solo messaggi NDEF
    Un'altra particolarità di iOS è che permette di leggere solamente Tag che contengono un messaggio in formato NDEF, quindi, per intenderci, i comandi standard definiti dal Forum NFC: URL, V-Card, testo semplice, SMS, email, chiamata. In iOS, a differenza di Android, non è presente il comando di "launch application" (un Tag programmato per aprire un'app specifica).
  • Non è possibile leggere l'UID
    Con iOS non è possibile neanche leggere l'UID del Tag. Di conseguenza, tutte quelle applicazioni che si basano sulla lettura dell'UID, come per esempio le app di anti-contraffazione, o di controllo accessi, non sono possibili, almeno per il momento, con un iPhone.
  • Leggere, ma non scrivere
    Infine, è bene sottolineare che gli iPhone possono leggere i Tag, ma non programmarli. Per la programmazione, è necessario ricorrere a uno smartphone Android o Windows, o a un PC con un lettore NFC. In alternativa, Shop NFC offre la possibilità di acquistare Tag NFC già programmati.