Informazioni

Come scegliere un Lettore NFC

Avete necessità di leggere o programmare Tag NFC con un dispositivo diverso da uno smartphone NFC? Ecco che allora potreste avere bisogno di un cosiddetto NFC Reader. Sul mercato ce ne sono molti modelli. Vediamo come scegliere al meglio.

Per scegliere il lettore che fa per noi, bisogna tenere presente diversi fattori:

  • compatibilità con il chip NFC;
  • compatibilità con il sistema operativo;
  • compatibilità del software;
  • distanza di lettura VS precisione del lettore;
  • altre caratteristiche o necessità particolari.

Compatibilità con il chip NFC (ISO 14443 VS ISO 15693)

Per prima cosa, bisogna considerare quale tipo (o tipi) di chip si prevede di utilizzare. La differenza principale risiede in due principali standard, ovvero ISO 14443 (di tipo A o B) e ISO 15693.

Per intenderci, tutti i Tag di tipo NTAG® e MIFARE® (Classic, Ultralight, Desfire, Plus) sono di tipo ISO 14443-A, mentre la famiglia degli ICODE® è conforme allo standard ISO 15693.

La maggioranza dei lettori di Shop NFC sono compatibili con l'ISO 14443. I modelli più comuni sono i seguenti: ACR122U, ACR1252U, ACR1255U-J1, ACR122T, SCL3711, uTrust 3700 F.

Per leggere (e programmare) Tag ISO 15693, invece, bisogna scegliere lettori come: Orbit Classic, Orbit ID, GemTAG xPad.

Quindi, come prima cosa, quando decidete di acquistare un lettore NFC, verificate che sia compatibile con i Tag che userete.

Compatibilità con il sistema operativo

Un consiglio scontato, ma che non possiamo non dare. Sebbene molti lettori siano compatibili con sistemi Windows, Mac OS e Linux, è sempre bene verificare prima. Soprattutto, consigliamo di verificare la presenza dei driver disponibili per la versione del sistema operativo in uso. Senza il driver giusto, il lettore è praticamente inutilizzabile.

Nella pagina di ogni lettore, inseriamo sempre il link al sito del produttore, dove è possibile scaricare i driver.

Tra i lettori con la migliore compatibilità in questo senso, raccomandiamo l'ACR122U e l'ACR1252U.

Compatibilità del software

Questo è un altro punto fondamentale, spesso trascurato: i lettori hanno bisogno di un software.

È necessario verificare che il software in uso sia compatibile con il lettore.

Tra i software disponibili gratuitamente, che consigliamo, vi sono NFC Tools e TagXplorer.

NFC Tools è compatibile con molti dei nostri lettori, tra cui: ACR122U, ACR1252U, ACR122T, SCL3711.

TagXplorer ha una compatibilità più limitata. Se volete usare questo software (magari per sfruttare alcune funzioni particolari degli NTAG®), consigliamo il lettore di Identiv uTrust 3700 F.

Nota: se lo scopo è unicamente quello di leggere l'UID dei Tag, consigliamo il lettore ACR1281U-C2, che è compatibile con Windows, Mac OS e Linux, non richiede alcun software e funge da emulatore tastiera. 

Distanza di lettura VS precisione del lettore

Quando si parla di NFC, le dimensioni contano. Più è grande il sensore del lettore, maggiore è il suo range di lettura. Questo può avere pro e contro.

Se prevedete che il lettore sarà posizionato dietro un pannello, o se avete bisogno che abbia la migliore performance possibile, consigliamo lettori con antenne grandi e performanti, come l'ACR122, l'ACR1252U o lo uTrust 3700 F.

D'altra parte, se vi sono diversi Tag vicini tra loro e vengono avvicinati a uno di questi lettori, potreste non essere sicuri di quale Tag verrà rilevato per primo dal lettore. Se quindi avete bisogno di precisione, consigliamo lettori più piccoli, con un range minore, ma dotati di una maggiore accuratezza, perché il Tag va avvicinato molto al lettore. Due lettori di questo tipo sono l'ACR122T e l'SCL3711.

Va detto che, in ogni caso, la distanza di lettura dipende anche dalle dimensioni dell'antenna del Tag. Questa distanza varia in un range di circa 5-50 mm.

Altre caratteristiche o necessità particolari

Vi sono altre caratteristiche che possono far preferire un lettore piuttosto che un altro. Vediamone alcune.

Velocità di lettura/scrittura

Alcuni lettori supportano la "high-speed", vale a dire che possono leggere/programmare fino a 5 Tag al secondo. Tra questi: ACR122U, ACR1252U, ACR122T.

È funzione utile quando si ha la necessità di programmare velocemente una grande quantità di Tag, anche se la precisione può risentirne.

Disponibilità di librerie SDK

Questa caratteristica può essere utile nel caso vogliate utilizzare il lettore con un applicativo preesistente, già in uso. Oppure se avete in mente di sviluppare un software o un'applicazione che comprenda anche l'utilizzo di un lettore NFC. In questo caso, è bene verificare la disponibilità di queste librerie.

I lettori prodotti da ACS e Identiv, in genere, hanno a disposizione librerie gratuite e una buona documentazione. Per altri lettori, come gli Orbit, c'è la disponibilità di SDK a pagamento.

Interfaccia di connessione

I lettori NFC leggono/programmano i Tag e comunicano in genere con un altro dispositivo, come un computer o un server. A seconda dell'utilizzo, può essere utile scegliere un lettore che si interfacci tramite USB, Bluetooth, o Ethernet.

Programmazione massiva

Spesso, c'è l'esigenza di programmare una grande mole di Tag. In questo caso, un lettore "normale" è poco efficace. Abbiamo messo a disposizione alcune stampanti NFC, che sono in grado di programmare in modo automatico Tag NFC in formati "standard", come etichette su bobina, oppure Card in PVC.